mercoledì 10 febbraio 2010

Milano in rosso, ma a Wall ripartono gli acquisti.

Giornata strana quella odierna. Dopo aver passato quasi tutta la giornata in positivo il Ftse Mib ha chiuso la seduta in ribasso dello 0,57% a quota 20818 punti. La situazione tecnica su Milano rimane estremamente debole e il trend rimane ribassista. Per domani è possibile un rimbalzo verso quota 21000 punti in un primo momento, ma la vera resistenza transita in area 21100 punti. Qualora venisse rotto tale livello gli acquisti potrebbero spingere l'indice fino a quota 21300 punti. In caso di nuovi ribassi al contrario, l'indice potrebbe scendere fino a 20600 punti e successivamente fino a 20450 punti. 
Per Wall Street invece si è trattata di una giornata molto positiva: il dow jones ha chiuso in rialzo dell'1,52% a quota 10058 punti credendo in un salvataggio della Grecia da parte degli altri paesi europei. Tuttavia nel finale di seduta l'indice ha ridimensionato i guadagni e lo scenario appare ancora complesso per le prossime sedute. Qualora il rialzo dovesse continuare anche domani, i primi target sarebbero a quota 10100 punti e successivamente  a quota 10140 punti, livello dove potrebbero tornare le vendite. In caso di Toro scatenato a New York, il dow jones potrebbe cercare di tornare attorno ai 10200 punti, anche se a mio parere è uno scenario poco probabile. Al contrario, se dovessero tornare le vendite il primo supporto transita in area 10000-9980 punti e successivamente a quota 9910 punti. 


Nessun commento:

Posta un commento