sabato 6 novembre 2010

Citazioni e detti popolari di borsa


1 "Se si decide di investire in una società è meglio comprare tante azioni e tenerle a lungo". Warren Buffett


2  "Non compro mai un titolo che non sono sicuro di capire". Warren Buffett

3 "Le cause del disastro sono tutte nell'orgia speculativa che lo precedette". John kenneth Galbraith

4 "La speculazione è l'arte di prevedere la psicologia del mercato". John Maynard Keynes

5 "La gente pensa di giocare contro il mercato, ma il mercato se ne infischia. In realtà sta giocando contro se stessa". Marty Schwartz

6 "Devi accettare le perdite senza coinvolgimenti emozionali oppure cambia mestiere o hobby".Victor Sperandeo 

7 "Abbi sempre pazienza, la fretta non aiuta". Victor Sperandeo 

8 "Limitati ai settori che conosci meglio e lascia perdere il resto". Victor Sperandeo

"Perdi le tue opinioni, non i tuoi soldi." Anonimo 

10 "Se non puoi battere il mercato alleati ad esso". Anonimo

11 "Ascoltate soltanto ciò che il mercato vi dice in questo momento. Dimenticate ciò che pensavate vi stesse dicendo cinque minuti fa". Marty Schwartz

12 "Se la vostra autostima sale o scende a seconda dei risultati del Trading sia voi che il vostro Trading siete in difficoltà..." Ruth Barrons Roosevelt

13 "Il professionista cerca di fare la cosa giusta, piuttosto che focalizzarsi sul guadagno: egli ben sa che il profitto altro non è che la conseguenza di una serie di azioni corrette". Jesse Livermore 


14 "In Borsa si sale con le scale ma si scende con l'ascensore" Anonimo


15 "La correlazione tra i mercati cresce, soprattutto quando essa è meno desiderata e cioè quando i mercati perdono". Bill Goodall


16 "In ogni boom vi sono aziende che sono quotate principalmente, se non esclusivamente, per avvantaggiarsi dell'appetito del pubblico per le azioni". Jesse Livermore


17 "Quando ci accingiamo ad operare in Borsa dobbiamo lasciare il nostro Ego fuori della porta. Il Trading è incertezza. Se aggiungiamo l'incertezza della nostra immagine di noi stessi alla miscela dell'imprevedibile che è tipica del Trading, prima o poi ci troveremo in difficoltà". Ruth Barrons Roosevelt


18 "E' dimostrato che le strategie controcorrente, miranti ad aumentare l'esposizione all'azionario nel momento in cui la maggior parte degli investitori è pessimista e di diminuirla quando tutti sono ottimisti, possono migliorare i rendimenti nell'ultimo periodo". Jeremy J. Siegel


19 “In tutta la mia vita, gli investitori hanno agito e agito di nuovo sempre nello stesso modo come risultato di avidità, paura, ignoranza e speranza. Ecco perché le formazioni numeriche e i modelli ricorrono come base costante.”
(Jesse Livermore)


20 Il trading è il lavoro più affascinante del mondo. Ma non è un lavoro per gli stupidi, i mentalmente pigri, persone di inferiore equilibrio emotivo, avventurieri che pensano di diventare ricchi in poco tempo. Questi moriranno poveri.

(Jesse Livermore)



Citazioni dal Film Wall Street e Wall Street 2 ( Il denaro non dorme mai)

L'avidità, non trovo una parola migliore, è valida, l'avidità è giusta, l'avidità funziona, l'avidità chiarifica, penetra e cattura l'essenza dello spirito evolutivo. L'avidità in tutte le sue forme: l'avidità di vita, di amore, di sapere, di denaro, ha impostato lo slancio in avanti di tutta l'umanità. E l'avidità, ascoltatemi bene, non salverà solamente la Teldar Carta, ma anche l'altra disfunzionante società che ha nome America.

2 Ogni guerra è vinta prima di essere combattuta!


3 Visto che stai gia' pensando, pensa in grande; niente e nessuno possono impedirti di farlo!

4 Il mio primo affare immobiliare: venduto due anni dopo, ci guadagnai 800.000 dollari netti. Molto meglio del sesso.


5 Se qualcosa merita di essere fatto, è solo per denaro.


6 Mai saputo quanto ero povero, prima di cominciare a fare i soldi.
 
7 I  soldi sono una cosa che serve sempre, se non muori: domani.


8 Smetti di andare per dollari facili, e produci qualche cosa nella vita! Costruisci, invece di vivere sulla compravendita degli altri.

9 Tu ed io siamo uguali, Daren. Abbastanza intelligenti da non credere al più antico dei miti, l'amore: fantasia creata dalla gente per impedirsi di buttarsi dalla finestra.

10 Non conosco nessuna commodity che valga quanto l'informazione.


11 L'unica differenza tra i faraoni e i capitalisti di oggi è che i primi non permettevano i sindacati.

12 Non c'è nobiltà nella miseria.



13 Il pranzo è per chi non ha nulla da fare

14 È tutta una questione di soldi, il resto è conversazione.


15 Io sono in questo business dal '69. I più di questi laureati di Harvard non valgono un ca**o. Serve gente povera, furba e affamata, senza sentimenti. A volte vinci, a volte perdi, ma continui a combattere. E se vuoi un amico, prendi un cane.

16 Il denaro non dorme mai.

17 Il denaro c'è ma non si vede: qualcuno vince, qualcuno perde. Il denaro di per sé non si crea né si distrugge. Semplicemente si trasferisce da una intuizione ad un'altra, magicamente.

18 Tutto in guerra si basa sull'inganno: se il tuo nemico è superiore eludilo, se è irato irritalo, se è di pari forza lotta, altrimenti sparisci e riconsidera.


19 Il più ricco 1% del paese possiede metà della ricchezza del paese, 5 trilioni di dollari. Un terzo di questi viene dal duro lavoro, 2/3 dai beni ereditati, interessi sugli interessi accumulati da vedove e figli idioti, e dal mio lavoro, la speculazione mobiliare-immobiliare. È una stronzata, c'è il 90% degli americani là fuori che è nullatenente o quasi. Io non creo niente, io posseggo.


20 Il bene più prezioso che conosco è il tempo.


21 La madre di ogni male di oggi è la speculazione.

22 Un pescatore riconosce sempre un altro pescatore anche da lontano.

23 I tori fanno i soldi, gli orsi fanno i soldi e i maiali vengono sgozzati.

24 Non sono importanti i soldi... ma è la competizione..è giocare la partita e vincere, è solo questo.

25 Ferro azzurro ama Anacot acciaio

26 Qual'è la definizione di follia? é il ripetere la stessa azione e aspettarsi un risultato diverso. Se  è così quasi tutti noi siamo folli. Ma non nello stesso momento, e confidiamo proprio in questo. Ma questo modo di vivere può durare per sempre? Se più individui impazziscono nello stesso momento diventa... come hai detto tu Gordon, sistemico, come il cancro. 

27 Le bolle sono evolutive...eliminano il superfluo, sfoltiscono il gregge, ma loro non muoiono, tornano sotto forme diverse, e quando esplodono portano sempre a un cambiamento, dando vita a una nuova era.   

2 commenti:

  1. grandi le citazioni!

    RispondiElimina
  2. LA PECORA FA BE E IL LUPO SE LA MAGNA

    RispondiElimina