martedì 2 marzo 2010

A Milano è primavera...


Giornata primaverile quest'oggi a piazza affari. Un tiepido sole ha scaldato tutto il centro nord e anche l'umore degli investitori è tornato positivo.  La calma e la tranquillità sono tornati di scena sul listino Milanese dove il  Ftse Mib ha chiuso la seduta in rialzo dello 0,52% a quota 21431 punti. Questa calma apparente dei mercati finanziari non mi rassicura molto, anzi....Il  primo ministro greco, George Papandreou, ha dichiarato che il governo deve prendersi le sue responsabilità per salvare il Paese dalla bancarotta. In attesa di nuove misure anti-deficit, previste proprio per domani, i titoli di stato della Grecia hanno recuperato terreno oggi. Il rendimento del bond decennale Greco è sceso al 6,10% e lo spread con il Bund Tedesco è sceso a 297 punti base contro i 355 di tre giorni fa. La situazione sembra in miglioramento ma a mio avviso è meglio rimanere prudenti per qualche altro giorno. Tale miglioramento risulta evidente dal Vix (l'indice della volatilità dei mercati finanziari, ribattezzato spesso l'indice della paura) sceso al 18,8% quest'oggi.  Sul fronte delle materie prime è da sottolineare il rialzo dell'oro (1134 dollari l'oncia ) e quello del petrolio (80,44 dollari al barile). In ripresa l'euro nei confronti del dollaro che viene scambiato a 1,3570. Da segnalare oggi i rialzi straordinari di due titoli di piazza affari: Cell Terapeutics (+11%) e Pierrel (+27%). 

Nessun commento:

Posta un commento