sabato 29 maggio 2010

Sell in May and Go Away....

Un vecchio proverbio di Wall Street  recita così: Sell in May and Go Away.  Vendi a maggio e scappa lontano. Chi a inizio mese avesse seguito questo consiglio probabilmente ora si trova in vacanza a bere champagne con un sorriso smagliante.  Nel Mese di Maggio il Dow Jones ha perso il 7,9%, il peggior mese da febbraio 2009, quando eravamo ancora in piena crisi. Lo scenario tecnico è completamente cambiato in questo mese e le indicazioni per i prossimi mesi non sono rosee. La giornata odierna si è conclusa nel peggiore dei modi per il Dow Jones con un calo finale davvero allarmante: negli ultimi 5 minuti è sceso di 70 punti, chiudendo vicino ai minimi di seduta a quota 10136 punti. 
Come dicevo in questo mese la situazione tecnica è cambiata radicalmente e siamo passati da un mercato rialzista ad un mercato ribassista. Questo è evidente da numerosi elementi:
1) Chiusura giornaliera vicino ai minimi di giornata.
2) Chiusura al di sotto della media mobile a 200 periodi.
3) Chiusura settimanale in calo rispetto alla precedente.
4) Chiusura mensile in netto calo (-7,9%) .
5) Violazione delle linee di Gann fatte partire in corrispondenza di marzo 2009, come avevo segnalato il 15 maggio in questo interessante articolo ( il punto della situazione sui mercati  ).
6) La volatilità (VIX) è salita nuovamente oltre i 32 punti, un livello incredibilmente elevato.
7)   Scenario macroeconomico in deterioramento rispetto ai mesi precedenti.
8) Conti pubblici dei vari stati europei allo sbando e conseguente indebolimento dell'Euro. 
9)  Downgrade del debito Spagna poche ore fa ( vedi la spagna perde la tripla A ).
A mio avviso la situazione è tutt'altro che positiva e nelle prossime settimane ne vedremo ancora delle belle. 

Nessun commento:

Posta un commento