mercoledì 22 dicembre 2010

Una giornata di pausa per milano

In una giornata caratterizzata da bassi volumi e da un clima prefestivo, l'indice principale ha chiuso in leggero ribasso (-0,02%) a quota 20733 punti. Da un punto di vista tecnico la giornata è stata alquanto apatica e non ci sono stati grandi opportunità di trading. Da un punto di vista macroeconomico invece i dati americani non sono stati particolarmente brillanti. Il Pil americano è cresciuto del 2,6% contro attese di un + 2,7% da parte degli analisti. Ancora debole anche il settore immobiliare. Le vendite di unità abitative esistenti sono state pari a 4,68 Milioni al di sotto delle attese di 4,75 Milioni. 
Da un punto di vista tecnico prenderei con le molle gli andamenti di questi giorni in quanto molti operatori sono in vacanza e potrebbero crearsi delle false rotture rialziste per ingannare i piccoli risparmiatori. 
A conferma di ciò basta vedere l'andamento dei Cds dei vari Piigs negli ultimi giorni. Sebbene le borse siano salite, anche i Cds a 5 anni sono saliti nuovamente a dei livelli critici. 

Grecia 984 
Irlanda 594
Portogallo 489
Spagna 347
Italia 224

Vedremo cosa accadrà dopo natale....

Nessun commento:

Posta un commento