lunedì 22 febbraio 2010

La settimana si apre in rosso: Milano -0,3%


Giornata negativa a Piazza Affari. Il Ftse Mib ha chiuso la seduta in ribasso dello 0,31% a quota 21704 punti sui minimi di seduta. Quella odierna è stata una giornata molto incerta ma nel finale complice un'apertura debole di Wall Street, il listino milanese ha chiuso in ribasso. La situazione rimane delicata e nei prossimi due giorni dovremmo assistere ad un aumento della volatilità sui vari listini, in cerca di una direzione precisa da alcuni giorni. A mio avviso è possibile un ritorno delle vendite dopo i rialzi che ci hanno accompagnato la scorsa settimana ma tutto come al solito dipenderà dalla chiusura in America. Da segnalare oggi i rialzi di Pirelli (+1,5% a seguito degli aumenti dei prezzi dal 4% al 6% dei pneumatici per tutti gli automezzi) e di Tenaris (+1,2%) giunto ai massimi dell'anno grazie al rialzo del petrolio che ha superato quota 80 dollari. Su Tenaris propenderei per la chiusura delle posizioni rialziste , per chi le avesse in carico. Per chi volesse azzardare uno short direi che i tempi sono maturi e adotterei come stop loss 17,57, un pò più del massimo odierno. Deboli invece Unicredit (-1,1%) sceso a 1,961 e Telecom (-2,7%) sceso a 1,115. Per domani sarà importante la tenuta dei 21500 punti del nostro indice altrimenti è possibile un ribasso di una certa consistenza fino ai 21350.


Nessun commento:

Posta un commento