lunedì 22 marzo 2010

Wall mostra i muscoli....Milano invece chiude in rosso

Chiusura in rialzo per Wall Street. Il Dow Jones ha chiuso in rialzo dello 0,40% a 10785 punti. Dopo una apertura negativa gli indici si sono rapidamente portati sulla parità e successivamente hanno allungato in territorio positivo.Il recupero odierno è sicuramente un bel segnale e la chiusura vicino ai massimi di giornata rafforza il trend rialzista in corso. I mercati hanno preso positivamente la notizia della riforma sanitaria e molti titoli farmaceutici hanno ottenuto buone performance quest'oggi. Probabile per domani un allungo attorno ai 10800 punti per il Dow Jones e successivamente anche a 10850 punti. 
Da segnalare il crollo di Cell Therapeutics (-48%) a seguito della bocciatura del Pixandrone da parte del comitato Fda. Il titolo è sceso da quasi 1 dollaro a 0,48 centesimi in un solo colpo. Da segnalare però che durante la seduta il titolo aveva toccato i 12 centesimi e quei pochi pazzi che l'hanno comprata a quel prezzo hanno realizzato il 300% in un giorno. Per gli azionisti italiani di questa società, domani sarà una giornata molto pesante.


Per quanto riguarda la Borsa di Milano oggi è scesa dello 0,28% chiudendo a 22622 punti. Nel corso della giornata il calo aveva superato il punto percentuale e il Ftse Mib era andato a testare la media mobile a 68 periodi a quota 22375 punti, livello che è riuscito a mantenere agevolmente. Gli indici europei mostrano ancora una discreta debolezza rispetto agli indici americani anche se il trend principale non è cambiato. Per domani è possibile una apertura attorno ai 22700 punti e successivamente un ritorno sui 22800 punti. In caso di nuovi ribassi invece i supporti transitano per 22550 punti e successivamente anche a 22375 (tuttavia non credo che torneremo su questi livelli domani).


Nessun commento:

Posta un commento