domenica 21 marzo 2010

Nel Weekend sono "saltate" altre 7 banche americane....

Il Fondo di Garanzia dei Depositi americano (FDIC) ha annunciato il fallimento di 7 banche americane in questo weekend. Da inizio dell'anno sono cosi 37 gli istituti di credito americani andati in Default. Nel 2009 furono 140 , mentre nel 2008 "solo" 25. Dall'inizio della crisi finanziaria siamo a quota 202 banche "saltate per aria" ( con oltre 470 Miliardi di dollari di asset coinvolti )  ma il dato sorprendente ed allarmante è il numero delle  banche a rischio. Secondo gli ultimi rilevamenti sono salite a  quota 653 le istituzioni finanziarie a rischio dalle 640 dello scorso weekend con ben 332 miliardi di dollari di asset in pancia. 
Per chi fosse interessato all'intero elenco delle banche fallite vi lascio il link http://www.fdic.gov/bank/individual/failed/banklist.html

Molto interessante invece è questo grafico che evidenzia il numero dei fallimenti bancari negli ultimi 3 anni. La linea tratteggiata verde indica il 2008, quella blu indica il 2009 e quella rossa il 2010. Mi sembra piuttosto evidente che il 2010 non sia iniziato nel migliore dei modi. Il trend in corso è molto pericoloso in quanto il numero dei fallimenti bancari è in netta crescita, altro che fine della crisi.... Non voglio passare per eterno catastrofista ma nella crisi del 1929 la vera crisi si scatenò circa 2 anni dopo l'iniziale crollo in borsa, quando appunto la crisi bancaria esplose in tutta la sua gravità. Le borse attualmente festeggiano una leggera ripresa economica, che effettivamente c'è stata,  ma la verità è che il settore finanziario rimane ancora molto debole e questi nuovi fallimenti ne sono la prova.

Nessun commento:

Posta un commento