lunedì 27 settembre 2010

Chiusura in ribasso per Milano e Wall Street

Giornata negativa quella di oggi per i mercati americani ed europei. In una seduta caratterizzata da pochi spunti e da ben pochi dati macro le borse si sono prese una giornata di pausa dopo il rally di venerdì. Da segnalare il dato delle vendite di auto in Italia che in base agli ultimi dati nel 2010 dovrebbe  crollare dell'11,4% rispetto all'anno scorso. Le vendite annuali infatti dovrebbero attestarsi attorno al 1,9 milioni di auto per il 2010. I dati sono stati diffusi dal Presidente dell'Ania (Associazione Nazionale tra le industrie automobilistiche. Se raffrontiamo questo dato con i 2,25 Milioni  di auto (media degli ultimi 10 anni) ci accorgiamo che il settore automobilistico italiano è ancora in piena crisi. E ricordiamo che nei primi anni del 2010 ci sono stati anche numerosi incentivi a sostenere il mercato. 
Per quanto riguarda i listini azionari questa sera l'indice Dow Jones ha chiuso in ribasso dello 0,40% a quota 10812 punti, sui minimi di seduta. 
La chiusura negativa di Wall Street non è di buon auspicio per l'apertura domani delle piazze europee che potrebbero accusare perdite attorno al mezzo punto percentuale. Qualora i Sell dovessero prevalere anche domani è probabile un ritorno sul supporto a quota 10800 punti e successivamente a 10760 punti per l'indice Dow Jones. Al contrario in caso di nuovi rialzi le prime resistenze transitano in area 10830 punti e successivamente attorno ai 10870-10860 punti.  

Nessun commento:

Posta un commento