mercoledì 29 settembre 2010

Milano chiude in rosso: Ftse Mib -0,82%

Chiusura in deciso ribasso per quasi tutte le piazze europee. Le più colpite dalle vendite oltre alla borsa spagnola (-1%) sono state Milano(-0,8%) e Parigi(-0,7%).
A fine seduta il Ftse Mib ha accusato un calo dello 0,82% a quota 20372 punti. 
A questo punto scattano un po' di allarmi per il nostro indice in quanto la chiusura odierna è al di sotto di alcune medie mobili di breve periodo. La chiusura odierna attorno ai minimi di seduta è un segnale preoccupante e da un impulso negativo al trend di breve periodo. Ben diverso è lo scenario americano dove il trend è totalmente rialzista e le vendite di inizio seduta sono semplicemente delle pause tecniche. Qualora dovessero scattare delle vendite violente anche a Wall Street credo che il nostro indice potrebbe tornare sui 19000 punti già la prossima settimana. 
Il grafico giornaliero mostra il trend ribassista in atto da questa mattina. Il mancato superamento della resistenza a quota 20700 punti ha fatto partire delle vendite piuttosto importanti che hanno portato l'indice a ridosso del supporto a quota 20300 punti. L'eventuale rottura di questo livello aprirebbe lo spazio a nuovi ribassi verso i 20100 punti ed eventualmente a quota 20000 punti. In caso di rialzi al contrario l'indice Italiano potrebbe tornare attorni ai 20550 punti ed eventualmente a 20700. (Tuttavia reputo questo secondo scenario meno probabile rispetto al primo). 

Nessun commento:

Posta un commento