lunedì 25 ottobre 2010

Allerta Banche in Belgio..ma forse anche in Italia

Una notizia ansa è appena arrivata sui mercati finanziari: 
Allerta banche in Belgio, dove 13 istituti finanziari sono stati messi 'sotto controllo prudenziale' dal Comitato sui rischi finanziari sistemici (Crefs). Le loro difficolta' potrebbero rappresentare un pericolo per la stabilita' del sistema finanziario. Sarebbero interessate le 4 principali banche (Bnp Paribas Fortis, Dexia Banque Belgique, Inge Belgique e Kbc Bank), 4 gruppi assicurativi, 2 compagnie finanziarie, 2 istituzioni attive nel settore titoli.
Si tratta di una notizia abbastanza preoccupante e l'andamento dei nostri titoli bancari è significativo. Banco Popolare -4% ( dopo la news sull'aumento di capitale), Banca Mps -3,8%, Banco Popolare di Milano -2%, Intesa san paolo -2,3%. Unica banca a limitare i danni è Unicredit in calo dello 0,8%.
In questo momento l'indice italiano è l'unico in territorio negativo (-0,35%) mentre il resto d'europa viaggia nettamente in territorio positivo : Dax + 0,7%, Cac 40 +0,6%, EuroStox 50 +0,42%. 
Questa strana debolezza del nostro listino è da imputare completamente al settore bancario e non escludo che qualche problemino ci sia anche per le nostre banche oltre a quelle del Belgio....Vedremo nel pomeriggio con l'avvio di Wall Street cambierà qualcosa. 

1 commento:

  1. Sentiremo cosa dirà Bernanke alle 14,30. Prima o poi scenderà la maschera delle banche centrali!

    RispondiElimina