sabato 30 ottobre 2010

Italia bloccata tra inflazione e disoccupazione

Torna a crescere il costo della vita in italia. Ad ottobre il dato sull'inflazione è cresciuto dell'1,7% su base annua, in crescita dal +1,6% di settembre. 
Sinceramente negli ultimi mesi sto iniziando a notare un rincaro dei prezzi al dettaglio anche nella vita di tutti i giorni e questo mi desta qualche preoccupazione per il futuro. 
Anche i tassi Euribor hanno iniziato a salire piuttosto marcatamente nell'ultimo periodo e ieri il tasso a 3 mesi si è portato al 1,06%, quello a 6 mesi all'1,287% e quello a 1 anno all'1,561 %
Tutto ciò suggerisce che l'inflazione è in netto aumento e nei prossimi 4-5 mesi anche la Bce sarà costretta ad entrare in azione innalzando il tasso d'interesse ufficiale che attualmente è fissato all'1%. 
A discapito della ripresa economica di cui tutti parlano, torna a crescere anche il tasso di disoccupazione (ufficiale) salito a settembre all'8,3% dal 8,1% di agosto. Secondo quanto riporta l'Istat il tasso di disoccupazione giovanile( popolazione compresa tra i 15 e i 24 anni)  è salito a settembre al 26,4% dal 25% del mese precedente. 
Quest'ultimo dato sopratutto mette in rilievo le enormi difficoltà che i giovani sono costretti ad affrontare in questo periodo. Spero che la situazione migliori a breve altrimenti per noi giovani Italiani non rimarrà altro che andare all'estero a cercare fortuna. 

Nessun commento:

Posta un commento