martedì 19 ottobre 2010

Scattano le prese di beneficio a Wall Street

Dopo giorni di rialzo quest'oggi i listini americani hanno iniziato a scendere in maniera consistente trascinando al ribasso anche i listini europei che viaggivano largamente in territorio positivo. 
Anche l'indice di Milano ha accusato il colpo ed è passata dai 21500 punti (massimi odierni ) ai 21233 punti chiudendo in calo dello 0,12%.
La chiusura vicino ai minimi di giornata potrebbe segnalare che il trend rialzista in atto sia finito ma potrebbe anche trattarsi di una giornata di pausa dopo i recenti rialzi. Tuttavia analizzando il grafico del Dow Jones a livello giornaliero emerge qualche segnale che a mio avviso preannuncia ulteriori prese di beneficio nei prossimi giorni. 

Come si può notare quest'oggi è stato violato il canale rialzista sul Dow Jones iniziato nei primi giorni di settembre. Un segnale del genere, se confermato da una chiusura sui minimi di giornata potrebbe segnalare una netta inversione di breve periodo. A rafforzare questo segnale ci sono i volumi che già in corrispondenza del calo di venerdì sera erano saliti al di sopra della media. Ulteriore segnale ribassista potrebbe arrivare dallo stocastico che si trova ancora nella fascia di ipercomprato (82 adesso)  ma lentamente sta scendendo pericolosamente sotto tale fascia. 
Qualora partissero seriamente le vendite è lecito aspettarsi un calo del Dow Jones a quota 10900 punti e successivamente anche a 10700 ( supporto chiave di medio periodo). 
Forse è ancora presto per trarre delle conclusioni ma qualcosa forse sta cambiando. In questo momento il Dow Jones è in calo dello 0,91% a quota 11040 punti.


Nessun commento:

Posta un commento