martedì 14 giugno 2011

Il debito pubblico italiano sale a 1891 Miliardi di euro



Nuovo record per lo stock del debito pubblico italiano che ad aprile è salito a quota 1890,6 miliardi di euro. E' quanto emerge dai dati elaborati dalla Banca d'Italia e contenuti nel supplemento Finanza Pubblica al Bollettino Statistico dell'Istituto. Rispetto a marzo 2011 , quando il debito aveva segnato un calo a 1868,2 miliardi, c'è stato una crescita di oltre 22 miliardi di euro. In base ai miei calcoli il rapporto debito/pil dovrebbe cosi salire al 120,5%
Il precedente top era stato toccato a gennaio 2011 a quota 1.879,992 miliardi. 
Nel primo quadrimestre del 2011 si e' dunque registrato un incremento del 2,58%, mentre l'aumento negli ultimi dodici mesi e' pari al 4,14%.
Buono, invece, l'andamento delle entrate fiscali nei primi quattro mesi dell'anno, con un gettito, al netto dei fondi speciali della riscossione, a 111.056 milioni di euro, rispetto ai 104.794 milioni dello spesso periodo del 2010, con un incremento che sfiora il 6%.
Nel solo mese di aprile gli incassi sono stati pari a 27,465 miliardi, in aumento del 9,32% rispetto ai 25,122 miliardi dello stesso mese dell'anno scorso.
In peggioramento invece il debito pubblico degli enti locali salito a quota 114 miliardi di euro , che sfiora cosi' il record assoluto di 114,040 miliardi toccato lo scorso maggio.

Meglio del previsto invece la produzione industriale italiana: 
Ad aprile si è registrata una crescita pari al 1% rispetto al mese scorso e del 3,7% su base annua. Lo rileva l'Istat aggiungendo che si tratta del terzo rialzo congiunturale consecutivo. 

Nessun commento:

Posta un commento