lunedì 6 giugno 2011

Per Milano un'altra giornata negativa. Ftse Mib -1,37%

clicca sul grafico per ingrandirlo
Ennesima chiusura negativa per l'indice italiano Ftse Mib. A fine seduta Piazza Affari ha accusato un calo dell'1,37% a quota 20525 punti. Dal grafico si può notare come il trend degli ultimi 5 giorni sia stato negativo e che il recupero andato in scena venerdì sia stato solo l'ennesimo falso segnale di quest'ultimo periodo. A questo punto la giornata di domani rischia di essere determinante per l'evoluzione futura delle quotazioni. Infatti qualora venisse violato il supporto passante in area 20450-20400 punti lo scenario tecnico peggiorerebbe notevolmente e l'indice potrebbe rapidamente scendere in area 20200 e successivamente a 20.000 punti. Al contrario in caso di rimbalzi i prezzi troveranno i primi ostacoli nella resistenza posta a 20600 punti e successivamente a 20700. Tuttavia soltanto il superamento dei 20850-20900 punti potrebbe innescare un'inversione tecnica di breve periodo. 

Da un punto di vista macroeconomico i rendimenti dei titoli di stato dei Piigs seppur ancora su livelli altissimi sono in leggero calo dai massimi della settimana scorsa: 
Rendimento titoli di stato della Grecia a 2 anni: 22,67%
Rendimento titoli di stato della Grecia a 5 anni: 16,61%
Rendimento titoli di stato della Grecia a 10 anni: 15,84%
Rendimento titoli di stato dell' Irlanda a 10 anni: 10,67%
Rendimento titoli di stato del Portogallo a 10 anni: 9,73%
Rendimento titoli di stato della Spagna a 10 anni: 5,27%
Rendimento titoli di stato dell' Italia a 10 anni: 4,65%


Nessun commento:

Posta un commento