venerdì 22 gennaio 2010

Un piccolo orso si scatena a Milano.


Chiusura in netto ribasso a Milano anche oggi. Il listino principale ha lasciato sul terreno 1,35% a quota 22567 punti. Da sottolineare il crollo secco dopo l'apertura di Wall Street quando a un certo punto l'indice perdeva il 2,2% fino a toccare i 22375 punti. Questo livello sarà fondamentale lunedì. In caso di rottura è possibile un ulteriore ribasso verso quota 22200 punti e successivamente 22 mila. Per quanto riguarda Milano l'indice è diventato estremamente debole e il trend è diventato ribassista. Tuttavia inizia a manifestarsi qualche segno di ipervenduto che potrebbe portare a un rimbalzo nei prossimi giorni fino a quota 22800 punti e successivamente 23 mila. Altro fattore chiave da segnalare il netto aumento della volatilità nelle ultime sedute, tipico segno di inversione del trend e nervosismo degli investitori. (il vix è un buon indicatore della volatilità: http://it.finance.yahoo.com/q?s=^VIX ). Buon weekend a tutti



Nessun commento:

Posta un commento