mercoledì 13 gennaio 2010

Wall con il turbo




Chiusura in netto rialzo per il Dow Jones +0,5% a quota 10680 punti sui nuovi massimi dell'anno. Il rapporto della Fed sullo stato dell'economia è stato abbastanza positivo, gli ultimi dati parlano di una timida ripresa in corso, sebbene le preoccupazioni sul credito e sulla disoccupazione siano ancora elevate. Dopo un'apertura in ribasso l'indice americano è riuscito a recuperare nel corso della giornata prima di inserire il turbo nelle ultime fasi. Per domani sono previsti tantissimi dati importanti. Alle 13 e 45 la Bce deciderà cosa fare con i tassi d'interesse ( non dovrebbero esserci sorprese e dovrebbero rimanere all1%) , alle 14 e 30 vengono comunicate le vendite al dettaglio americane e le richeste di sussidi di disoccupazioni settimanali. Difficile fare previsioni su questi dati. Dopo la chiusura di Wall Street  verrà pubblicata la trimestrale su Intel.


Da un punto di vista tecnico il Dow Jones dovrebbe portarsi facilmente su quota 10700 punti, poi tutto dipenderà dai dati. In caso di sorprese negative potremmo assistere a una correzione a 10600 punti, ma la considero abbastanza difficile come ipotesi.
Per quanto riguarda Milano domani prevedo un'apertura in rialzo e successivamente è possibile un ritorno attorno a quota 23750-23800 punti. In caso di ribassi da monitorare quota 23460 punti che in caso di rottura potrebbe portare l'indice italiano a 23300 punti. Titoli caldi da seguire domani : Tenaris, Recordati, Unicredit, Saipem.






Nessun commento:

Posta un commento