giovedì 11 febbraio 2010

Energia e Tecnologici spingono Wall Street

Giornata in netto rialzo per Wall Street  che chiude le contrattazioni in rialzo dell'1,05% a 10144 punti. Dopo un avvio incerto le quotazioni hanno iniziato a salire e nella seconda parte della seduta le oscillazioni sono state minime. Tale andamento è un segnale distensivo per il mercato, dopo gli alti e bassi dei giorni scorsi. I titoli energetici, in primis quelli legati alle materie prime sono andati bene quest'oggi grazie al netto rialzo del prezzo dell'oro ritornato a 1095 dollari l'oncia. Anche i tecnologici sono andati piuttosto bene mentre le banche hanno mostrato ancora qualche segno di debolezza in particolare Jp Morgan. Per domani se il rialzo dovesse proseguire la prima resistenza transita a 10162 punti e successivamente a quota 10200 punti. In caso di ulteriori allunghi del listino si potrebbe arrivare anche a 10300 punti dove però transitano resistenze di medio-lungo periodo piuttosto significative. In caso di ribassi al contrario i primi supporti si trovano a 10130 e 10100 punti. In caso di vendite massicce è possibile un arrivo attorno ai 10040-10050 punti e successivamente a 9980 punti (scenario a mio avviso poco probabile). 


Nessun commento:

Posta un commento