sabato 10 aprile 2010

Fallisce un'altra banca americana :la 42° da inizio dell'anno

Anche durante questa settimana qualcuno ci ha rimesso le penne.Il fondo di Gazanzia dei Depositi Americani (FDIC) ha riportato questa notizia: 

Beach First National Bank, Myrtle Beach, SC with approximately $585.1 million in assets and approximately $516.0 million in deposits was closed. Bank of North Carolina, Thomasville, NC has agreed to assume all deposits, excluding certain brokered deposits. (PR-073-2010)



Si tratta di una banca di una banca di discrete dimensioni e un potrebbe influenzare leggermente i mercati finanziari lunedì. 

Da inizio dell'anno salgono così  a 42, gli istituti di credito americani andati in Default. Nel 2009 furono 140 , mentre nel 2008 "solo" 25. Dall'inizio della crisi finanziaria siamo a quota 207 banche che hanno chiuso i batttenti. Secondo gli ultimi rilevamenti sono scese a quota 682 le istituzioni finanziarie a rischio, dalle 702 di qualche settimana fa' , con ben 364 miliardi di dollari di asset in pancia.

Il trend generale di lungo periodo delle banche in difficoltà è chiaramente rialzista, come mostra questo grafico, ma forse la situazione si sta stabilizzando  leggermente nelle ultime settimane. 




Per chi fosse interessato all'intero elenco delle banche fallite vi lascio il link del fondo di garanzia dei depositi americano.   http://www.fdic.gov/bank/individual/failed/banklist.html

Per quanto riguarda la situazione Greca i rumors parlano di un accordo congiunto tra FMI e UE a tassi agevolati: Prestiti al 6% per scadenze entro i  3 anni e al 7% per scadenze più lunghe.
Il governo greco forse sperava in manovre più economiche visto che sul mercato i rendimento dei bond a 5 anni ellenici sfiora il 7,2%.
La verità è che aiuteranno la Grecia ma non certo gratis. Per ora si tratta di indiscrezioni, vedremo nelle prossime giornate l'epilogo di questa vicenda. 

Nessun commento:

Posta un commento