mercoledì 5 maggio 2010

Borse sulle montagne russe

Giornata da montagne russe quella di oggi. Chi ha avuto fortuna e coraggio si è sicuramente divertito. Dopo un'apertura in lieve progresso, la borsa di milano è arrivata a perdere l'1,7%. Nel giro di poche ora è stata capace di recuperare tutto il terreno perso in mattinata e spingersi in progresso dello 0,7%. Dalle 13 in poi le vendite sono tornate violente e hanno spinto il Ftse Mib fino a 20074 punti, (-2,4%) ad un soffio dall'importantissimo supporto passante per i 20 mila punti. Nel primo pomeriggio grazie a Wall Street c'è stato un nuovo tentativo di recupero fino a -0,9%.  Grandi emozioni dunque! Il grafico sottostante ben rappresenta tutte queste oscillazioni. 

A fine giornata il bilancio delle borse europee è stato negativo ma a parte Atene e Madrid non c'è stato un nuovo bagno di sangue.
Atene:-3,9%
Lisbona: - 1,5%
Madrid: -2,3%
Francoforte:-0,7%
Parigi: -1,2%
Londra: -1,1%
A Milano il Ftse Mib ha chiuso in ribasso dell' 1,27% a quota 20351 punti. Volumi incredibili su Unicredit (843 milioni di pezzi) che ha chiuso in ribasso del 1,6%.  
L'estrema volatilità odierna è dovuta al panico che si è generato in questi giorni e ai commenti delle varie agenzie di Rating riguardo alla Grecia e al Portogallo. Da un punto di vista tecnico il quadro generale rimane ancora molto debole ma gli elevati livelli di ipervenduto raggiunti e la chiusura al di sopra dei minimi giornalieri dà un pò di fiducia per la seduta di domani. I primi ostacoli al rialzo saranno i 20600 punti e successivamente i 20800 punti. Difficile che ci si possa spingere fino ai 21000 punti ma con la volatilità odierna tutto è possibile. In caso di ribassi al contrario i principali supporti transitano in area 20200 punti e successivamente a quota 20000 punti. 

Per quanto riguarda il cambio euro dollaro , oggi ha raggiunto quota 1,28 ma nell'ultima ora sembra aver trovato un buon supporto dal quale ripartire. Vedremo nelle prossime ore quale sarà l'evoluzione dei vari mercati finanziari 

Nessun commento:

Posta un commento