martedì 25 maggio 2010

Siamo in piena tempesta: Ftse Mib -3,90% anche oggi...

Questa mattina non credevo ai miei occhi. Dopo il -2,6% di ieri , il nostro caro indice di borsa italiano in questo momento sta perdendo il 3,87% a quota 18294 punti. Le vendite colpiscono tutti i settori, ma in particolare i titoli bancari. ( Unicredit -5,4% a 1,638). Appena 10 ore fa parlavo di uno scenario totalmente negativo, ma ora siamo di fronte ad una vera tempesta. La notizia che ha scatenato l'ondata di vendita odierna è da ricercarsi in Spagna. 
Quest'articolo del Wall Street Italia spiega in breve cosa sta succedendo:

Il governo spagnolo e' dovuto intervenire nuovamente al salvataggio del proprio sistema bancario sottoposto a stress da debito, imponendo una merger forzata tra 4 delle maggiori banche della Spagna, che per essere lasciate in vita saranno fuse "virtualmente".

La mossa, che non e' affatto piaciuta nemmeno a Wall Street, dove c'e' poca tolleranza per banche che falliscono o vengono salvate, ha la regia della Banca di Spagna e riguarda quattro dei maggior istituti bancari iberici: Cajastur, Caja de Ahorros del Mediterráneo (CAM), Caja Extremadura e Caja Cantabria. La nuova entita' sara' post-fusione diventera' la terza cassa di risparmio del ssiema bancario spagnolo. 

La notizia arriva poche ore dopo il salvataggio della piccola Cassa di Risparmio CajaSur da parte del governo di Madrid, che tramite la Banca di Spagna e' intervenuto durante il weekend iniettando in Cajasur €530 milioni.

Insomma la situazione è gravissima e i mercati azionari stanno andando  letteralmente a rotoli. La volatilità rimane elevatissima e i prezzi attuali potrebbero rappresentare delle buone occasioni per fare trading intraday. Nel lungo periodo invece penso che vedremo ancora molti giorni in rosso quindi meglio attendere qualche segnale di inversione.  

L'euro, a seguito di queste notizie è tornato sotto pressione, e ora viene scambiato a 1,2240 mentre il future del Dow Jones segna un ribasso di quasi il 2% rispetto alla chiusura di ieri. Credo che oggi sarà una giornata molto pesante. 

Nessun commento:

Posta un commento