mercoledì 30 giugno 2010

Allarme Rosso a Wall Street

Allarme rosso a Wall Street questa sera. Il Dow Jones  ha ceduto lo 0.98% a 9774 (-97 punti), il Nasdaq ha perso l'1.22% a 2109 (-26 punti) mentre l'S&P 500 ha lasciato sul terreno l'1.01% a 1031 (-11 punti).
La situazione è diventata gravissima e ora vi spiego perchè:
1 Chiusura di seduta sui minimi di seduta.
2 La volatilità si trova a livelli elevatissimi ( 34,54) 
3 Chiusura odierna sui minimi del mese di giugno
4 La chiusura odierna fa chiudere il trimestre con un secco -12% per l'SP 500, il peggior trimestre dal 4 del 2008; Si chiude oggi anche il Primo Semestre del 2010 anche'esso in negativo e molti operatori hanno ribilanciato il loro portafogli chiudendo molte operazioni. 
5 Chiusura giornaliera sui minimi del 2010 
6 La chiusura odierna è al di sotto di tutte le medie mobili sia di breve che di lungo periodo. 
7 Graficamente parlando si è formato un pericoloso testa e spalle sull'SP500 con possibile target finale attorno ai 880 punti. Questa sera tale indice ha bucato al ribasso quella linea che delimitava l'importante supporto a quota 1040. Se questo grafico si realizzasse stiamo parlando di un altro -20% per gli indici americani nei prossimi 6 mesi! 
8 Tutti i dati macroeconomici usciti nelle ultime settimane hanno evidenziato un netto rallentamento della crescita americana che sembra sempre più proiettata verso una nuova e pesante recessione.

Analizzando tutti questi fattori sembra evidente che il trend principale sia negativo e che nei prossimi mesi le quotazioni potrebbero scendere in maniera piuttosto violenta.

Tuttavia lascio ancora uno spiraglio di speranza nei prossimi giorni a causa dell'elevato livello di ipervenduto raggiunto dagli indici americani. Nel giro di 1-2 giorni mi aspetto un rimbalzo di una certa importanza che potrebbe rappresentare un'ultima occasione per alleggerire le posizioni di lungo corso. 

Nessun commento:

Posta un commento