martedì 22 giugno 2010

A milano torna il rosso: Ftse Mib - 0,97%

Torna il segno meno a piazza affari. Il Ftse Mib ha archiviato la seduta odierna in calo dello 0,97% a quota 20609 . Durante tutta la giornata c'è stata una certa debolezza del nostro listino sopratutto sul comparto bancario. I motivi di questo calo sono da attribuire al declassamento  da parte di Fitch di Bnp Paribas, la prima banca francese, europea e mondiale per assets. L'agenzia di rating ha tagliato di un gradino il giudizio sulla banca francese da AA ad AA- . Per la cronaca questa banca ha 2,952.22 Miliardi di dollari di assets. I mercati sono abbastanza sensibili a queste notizie quando si parla della prima banca a livello mondiale.....  A penalizzare le quotazioni odierne ci hanno pensato anche i dati macro della giornata: Fiducia dei consumatori europei ( -17,3 da -17,8 del dato precedente) e sopratutto il dato sulla vendita di case esistenti in America ( 5,66M  contro attese di 6,10). Questo dato da' un ulteriore conferma della debolezza del mercato immobiliare americano e lo stesso segretario del tesoro americano Timothy Geithner  ha detto che l'economia americana si trova ancora in una "fase terribilmente difficile" anche se il sistema finanziario si sta stabilizzando. 
Il grafico giornaliero del nostro indice denota una certa debolezza ma il recupero finale lascia molti dubbi sui movimenti futuri. Per domani si profilano 2 scenari. In caso di rialzo è possibile un ritorno sulla resistenza posta in area 20800 punti, in caso di nuovi ribassi è probabile un ritorno sul supporto passante a 20375-20400 punti. 
Da segnalare un netto aumento dei volumi sul nostro derivato ( FIb Set ) 20100 contratti. 

Nessun commento:

Posta un commento