martedì 31 agosto 2010

Milano chiude in rialzo trascinata da Wall Street

Nell'ultimo giorno di agosto l'indice principale Ftse Mib della borsa di Milano ha chiuso in rialzo dello 0,18% a quota 19734 punti. La giornata si era aperta in maniera piuttosto negativa per Piazza Affari, con ribassi diffusi su tutto il listino. Nella seconda metà della giornata le borse europee sono riuscite a recuperare le perdite e nel finale sono passate in territorio positivo grazie al recupero degli indici americani. 

La chiusura vicino ai massimi di seduta è un buon segnale anche per la giornata di domani. Da segnalare la tenuta del supporto dei 19400 punti, livello chiave che avevo già segnalato nell'articolo di ieri e il recupero di oltre 1,5% dai minimi di giornata. Tuttavia per poter parlare di rialzi nei prossimi giorni sarà importantissimo superare 2 resistenze molto importanti : la prima a 19800 punti, già testata oggi senza successo, e la seconda in area 19950-20.000. Superati questi ostacoli è lecito attendersi un bel rally azionario fino a 20.200punti e successivamente fino a 20.400 ed eventualmente fino a 20.500-20.600.

I dati Macro odierni sono riusciti a ribaltare la situazione grafica del Dow Jones:  In particolare nel mese di agosto la fiducia dei consumatori negli Stati Uniti e' salita a 53.5 da 51 del mese precedente (dato rivisto da 50.4). Si tratta del primo rialzo dopo due mesi consecutivi di cali. Il dato si e’ rivelato migliore delle attese. Il consensus degli economisti prevedeva infatti in media un valore di 50 punti. In giugno il rapporto Standard & Poor's/Case Shiller, l’indicatore che monitora il prezzo medio degli immobili nelle 20 maggiori citta’ statunitensi, ha registrato un incremento del 4.23%. Rivisto il dato di maggio: l'aumento comunicato del 4.61% e' stato in realta' del 4.64% (il maggiore da settembre 2006). Il progresso del 4.23% e' superiore a quello previsto dagli analisti (+3.1%).

Nessun commento:

Posta un commento