martedì 21 settembre 2010

Aspettando la Fed Milano si prende una pausa

Giornata piuttosto intensa quella di oggi per i numerosi su e giù dei corsi azionari. Il trend giornaliero è stato molto difficile da interpretare e molti operatori sono stati ingannati da tanti falsi segnali. Il Ftse Mib a fine seduta a chiuso le contrattazioni a quota 20740 in calo dello 0,06%.
Al centro dell'attenzione c'è stata Unicredit ( alle 18, ora italiana, ci sarà il CDA che chiarirà una volta per tutte la situazione nella banca italiana). Voci di corridoio parlano di una lettera di dimissioni presentata dall'attuale A.D Alessandro Profumo. Il titolo in apertura dei mercati era crollato di oltre il 4% scendendo anche a 1,866 euro ad azione, ma poi nel corso della seduta è riuscito a limitare i danni ma nel finale è tornato a scendere e a chiuso a 1,899 con volumi molto consistenti (502 milioni di pezzi scambiati).
Verso la chiusura dei mercati sono entrato Short sul mercato italiano con l'etf X-bear vedi (  operazioni condivise ) poichè mi aspetto una correzione del listino americano nei prossimi giorni. 
I Mercati americani al momento viaggiano attorno alla parità in attesa della decisione della Fed sui tassi d'interessi attesa alle 20 e 15. 

Nessun commento:

Posta un commento