mercoledì 22 settembre 2010

Milano chiude in deciso calo: Ftse Mib -1,81%

Chiusura in deciso ribasso per le borse europee quest'oggi. il Ftse Mib ha archiviato la seduta in calo dell'1,81% a quota 20365 punti. La chiusura vicino ai minimi di seduta è un segnale di forza piuttosto importante del trend ribassista iniziato da ieri pomeriggio. Attualmente ho lasciato aperta la mia posizione short sull'indice di Milano vista la debolezza del nostro indice durante tutta la seduta odierna. Il grafico sottostante mostra in pieno questa debolezza. 
L'eventuale rottura dei 20300 punti domani potrebbe aprire la strada a nuovi cali verso 20180-20150 punti e successivamente anche a 20000 punti dove transita un supporto piuttosto importante.
Da segnalare che il calo odierno del nostro indice è dovuto in parte a Unicredit che è crollato del 4% a 1,8230 con quasi 650 Milioni di pezzi scambiati. Qualcosa di grande sta succedendo alla principale banca italiana.  Non so se si tratti di cambio degli azionisti di maggioranza o altro ma transazioni per oltre 1 Miliardo di euro su un singolo titolo non se ne vedono tutti i giorni. 
Per quanto riguarda i dati macro, la giornata odierna è stata particolarmente negativa. Quasi tutti i dati sono risultati inferiori alle aspettative ma in particolare vorrei segnalare il calo degli ordinativi all'industria dell'area euro (-2,40% ) il calo delle vendite al dettaglio dei beni essenziali in Canada (-0,4%) e il calo dell'indice dei prezzi delle Abitazioni in America (-0,5%). 
La cosa sorprendente è a questo punto l'andamento dell'indice Dow Jones che nonostante tutto è in calo moderato  (-0,25%) senza grosse oscillazioni negli ultimi minuti. Vedremo se in serata ci sarà qualche vendita in più a Wall Street. 

Nessun commento:

Posta un commento