mercoledì 19 gennaio 2011

Ancora Tori a milano, ma il finale non è dei migliori

Ennesima chiusura in rialzo per Piazza Affari oggi. Il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,56% chiudendo a 21712 punti , portando il bilancio da inizio 2011 ad un fantastico +7,5%. Alquanto sorprendente la performance del listino italiano che oggi è stata la migliore d'europa. Infatti il Dax tedesco ha perso lo 0,86% mentre l'eurostoxx è sceso dello 0,77%. Piuttosto pesanti Parigi (-0,96%) e Londra ( -1,30%) mentre si è difesa Madrid (-0,18%). In questo momento l'indice americano Dow Jones viaggia attorno alla parità senza destare particolari timori nei cuori degli investitori. 
Tuttavia guardando il grafico con candele giornaliere del future americano mi sembra di intravedere qualche possibile correzione nelle prossime settimane. Infatti l'indice americano è salito di quasi il 20% da inizio settembre 2010 senza soste degne di nota, a parte una breve pausa di novembre. Al momento la situazione rimane piuttosto tranquilla però meglio monitorare la situazione qualora venisse violata qualche media mobile di lungo periodo. 






Per quanto riguarda il nostro Ftse Mib, quest'oggi è stato respinto dalla resistenza posta in area 21800-21850 punti e il repentino calo nel finale potrebbe anticipare qualche inversione di trend nel breve periodo.
Qualora domani le quotazioni dovessero ripartire al rialzo i primi ostacoli passano in area 21850 punti con target successivi posti a 21900-22000 punti. Al contrario in caso di ribassi è probabile un ritorno in area 21600-21550 punti. In caso di aumento della volatilità e di discese importanti sarà possibile un ritorno in area 21400 punti e successivamente 21300. 

Nessun commento:

Posta un commento