giovedì 24 febbraio 2011

S&P taglia il Rating a Fiat, Dow Jones sotto i 12000 per qualche momento.

Standard & Poor's ha tagliato il rating di Fiat spa da BB+ a BB. L'outlook e' negativo. Standard & Poor's ha assegnato un nuovo rating a Fiat Industrial a livello BB+, lo stesso in precedenza assegnato a Fiat spa (contemporaneamente declassata a BB). L'outlook e' negativo.
La notizia trasmessa poco fa in una nota ansa era nell'aria dopo i cali delle immatricolazioni degli ultimi mesi. Domani probabile che questa notizia possa avere effetti negativi sul titolo attorno al 2-3 %. 


Un'altra notizia degna di nota riguarda la situazione in Libia: 
"Alcuni ministri europei oggi hanno espresso chiusura totale al principio dello smistamento dei richiedenti asilo che potrebbero arrivare sulle nostre coste dopo la crisi in Libia". Lo ha detto il ministro dell'Interno Maroni al termine del Consiglio dei ministri degli Affari interni europei. I controlli sulle coste libiche contro i clandestini - ha detto Maroni - sono azzerati, le partenze non sono riprese perché non e' ripartito il meccanismo guidato dalle organizzazione criminali. 

Aggiungi didascalia
Questa dichiarazione è molto preoccupante poichè cela al suo interno una spaccatura dell'Europa del Nord con quella del Sud. Tutti i paesi evidenziati su questa cartina sono in una situazione di instabilità politica piuttosto preoccupante e si parla di almeno 200-300 mila immigrati in arrivo sulle coste italiane nelle prossime settimane. La situazione più grave in questo momento è ovviamente quella della Libia. Alcune cifre, quelle più pessimistiche, parlano anche di 1 Milione, 1 Milione e mezzo di possibili immigrati. 
A mio avviso non è importante il numero degli immigrati, ma la collaborazione dell'Europa in tal senso. L'Italia non può sopportare economicamente tutti questi nuovi ingressi e l'Europa deve assolutamente aiutarci. Qualora venissimo abbandonati in questa situazione si verrebbero a creare delle tensioni geopolitiche estremamente gravi che minerebbero la continuità e la serietà dell'Europa. E le ripercussioni da un punto di vista economico non voglio nemmeno immaginarle. Spero che alla fine si decida per una collaborazione in questo momento così delicato per tutti. 

Ultima notizia del giorno è il calo dell'indice Dow Jones che per qualche minuto si era portato sotto quota 12000 punti; al momento ha recuperato dai minimi di seduta ma sarà fondamentale aspettare la chiusura per poter fare i primi commenti. 



Nessun commento:

Posta un commento