giovedì 5 maggio 2011

Crollano le materie prime

A volte una tabella come questa vale più di mille parole. Appena due giorni fa segnalavo l'esplosione della bolla speculativa sull'argento (le bolle prima o poi scoppiano l'argento crolla) ma quest'oggi un'ondata di vendite ha generato ribassi diffusi su tutte le materie prime. 
Ecco i principali ribassi : 
L'argento continua a crollare: -8% anche oggi a quota 36,5 
L'oro scende sotto quota 1500 dollari l'oncia a quota 1481 (-2%) 
Il petrolio affonda del 6,5% a quota 102,5 dollari. 
Il natural gas crolla del 6% a quota 4,32.

In breve si assiste ad una serie di vendite diffuse su tutti i mercati delle materie prime e anche i listini azionari sono stati colpiti da queste vendite. 

Nessun commento:

Posta un commento