martedì 5 luglio 2011

Moody's taglia il rating del Portogallo a Ba2


L'agenzia di Rating Moody's, pochi minuti fa, ha  tagliato il rating del Portogallo a "Ba2" da "Baa1" ( al di sotto del livello di investment grade)  con outlook negativo, alla luce del «crescente rischio che il Portogallo possa chiedere un secondo round di finanziamenti internazionali prima che possa tornare sul mercato privato. 
Moody’s mette anche in evidenza «il timore che il Portogallo non riuscirà a centrare pienamente gli obiettivi di riduzione del deficit e di stabilizzazione del debito fissati nel quadro dell’accordo con Unione europea e Fondo monetario internazionale», ma il nodo cruciale resta la pretesa di far partecipare i privati a un secondo salvataggio come nel caso della Grecia. Una tale prospettiva - spiega Moody’s - potrebbe «scoraggiare nuovi finanziamenti da parte di istituzioni private e ridurre le probabilità del Portogallo di tornare presto a finanziarsi sul mercato». 

In realtà guardando il grafico dei rendimenti dei titoli di stato portoghesi a 10 anni (salito a valori vicini all'11%) si può constatare che negli ultimi mesi la situazione si è deteriorata in maniera preoccupante e che il mercato aveva già evidenziato i problemi strutturali dell'economia lusitana.

Vi lascio con una tabella aggiornata dei vari Cds...



Nessun commento:

Posta un commento