mercoledì 7 settembre 2011

Il giorno del riscatto: Ftse Mib +4,24%

Giornata da incorniciare per gli investitori italiani quella di oggi. A fine seduta il Ftse Mib ha chiuso a quota 14645 punti in rialzo del 4,24%. Dopo 3 giorni di violenti cali, il listino milanese è stato in grado di recuperare la soglia importantissima dei 14500 punti ed ora sembra essere proiettata verso i 15000 punti. Durante la seduta odierna si è contraddistinto il settore automobilistico  (Fiat +8,5% a quota 3,98 euro; Fiat Industrial +5%, Exor +8% ) ma anche il settore bancario ha mostrato chiari segnali di ripresa ( intesa +4%, Unicredit +5%). 
La chiusura odierna sui massimi giornalieri è sicuramente un segnale incoraggiante e lascia ottime aspettative anche per la seduta di domani. 
Graficamente si può osservare che l'indice italiano dopo aver toccato la parte inferiore delle bande di bollinger attorno ai 13800 punti ha iniziato un repentino rimbalzo con target intermedio a 15050 punti ed eventualmente fino a 16300 punti nelle prossime due settimane. 

Nessun commento:

Posta un commento