martedì 27 settembre 2011

Milano superstar: in tre giorni Ftse Mib +13%


Giornata da incorniciare per la borsa di Milano. A fine seduta il Ftse Mib ha chiuso in rialzo del 4,90% a quota 14811 punti trascinato al rialzo dal comparto bancario: Intesa +6% Unicredit + 6%, Banca Popolare di Milano +12% , Ubi banca +7%. Ottimo rialzo anche per Saipem (+8%).

Come avevo scritto già sabato pomeriggio  in questo post 
(http://thebesttrader.blogspot.com/2011/09/situazione-grafica-del-ftse-mib.html ) l'inversione a V tanto attesa è finalmente arrivata. 
In soli tre giorni il Ftse Mib è stato in grado di passare dal minimo di venerdì di 13100 punti ai 14811 della chiusura odierna, mettendo a segno un rialzo del 13%!

Chi avesse acquistato l'Etf Leverage (LevMib.Mi) venerdì pomeriggio alle 14 a quota 4,90 avrebbe realizzato un fantastico 27% in soli tre giorni (massimo odierno a 6,21).

La situazione grafica sul nostro indice è, a questo punto, in netto miglioramento e la violenza rialzista di questi giorni mi lascia piuttosto fiducioso per le prossime settimane. A conferma di ciò anche il netto aumento dei volumi in acquisto sui titoli bancari come Unicredit e Intesa, segno che i grandi investitori hanno deciso di ribilanciare i propri portafogli.  
L'eventuale rottura dei 15000 punti sarà di fondamentale importanza per la dinamica del trend di medio periodo ma nel brevissimo è probabile qualche presa di beneficio (dell'ordine dell'1-2%) dovuta all'ipercomprato di questi ultimi giorni.  

Infine da un punto di vista macro c'è da segnalare il netto calo dello spread tra Btp e Bund che è sceso a 363 punti base. 


Nessun commento:

Posta un commento