lunedì 5 settembre 2011

Piazza affari va a picco: Ftse Mib - 4,8%

Tracollo delle borse europee quest'oggi. L'immagine sovrastante non è poi cosi lontana dalla realtà....Infatti, in una giornata caratterizzata dalla chiusura di wall street tutti i listini europei sono andati a fondo a causa dei soliti problemi relativi ai bilanci statali. Nel weekend i nostri politici sono stati bravi, come al solito, a fare proclami e ad alimentare tensioni sulla tenuta dei conti pubblici italiani. Risultato? Crollo totale di tutte le piazze europee. 

Milano - 4,8%
Francoforte -5,3%
Londra -3,6%
Parigi -4,7%
Madrid -4,8%

Il Ftse Mib nello specifico ha chiuso in calo del 4,83% a quota 14333 punti, valore raggiunto soltanto a marzo 2009. Molto violenti i ribassi sia sul settore industriale che su quello bancario. 

Da un punto di vista grafico la situazione appare in netto peggioramento e l'ultimo supporto posto a 14170 punti appare molto importante. Infatti l'eventuale rottura di questo livello potrebbe provocare nuove ondate di vendite con target 14000 e 13800 e 13500 punti. Tuttavia, dopo aver perso il 9% in due sedute, il listino milanese potrebbe tentare un timido rimbalzo verso i 14500 punti nella mattinata di domani . 

Sul fronte macro desta molta preoccupazione il nuovo rialzo dello spread tra Btp e Bund tedesco salito quest'oggi al 3,71%. ( +13% da venerdì). 
Il rendimento del Btp decennale è salito al 5,56%
Domani l'Italia aspetta la manovra economica in parlamento, ma se queste sono le premesse credo che il mercato non vivrà delle ore molto positive. 

Nessun commento:

Posta un commento